Come si partecipa ad un Asta?

Partecipare ad un'asta giudiziaria per l'acquisto di un immobile è molto semplice. Scelto l'immobile, l'offerente consulterà l'avviso di vendita pubblicato sul sito internet per sapere se dovrà partecipare ad una vendita senza incanto o ad una vendita con incanto. Nel caso di vendita senza incanto, l'offerente dovrà predisporre una domanda scritta contenente i seguenti dati:

  • Tribunale; Giudice dell'esecuzione; n. di procedura; data ed ora dell'asta.
  • generalità dell'offerente (nome e cognome del partecipante, data e luogo di nascita, stato civile, regime patrimoniale)
  • n. e descrizione del lotto per cui s'intende partecipare, reperibili nell'avviso di vendita;
  • l'importo offerto per l'acquisto dell'immobile scelto, mai inferiore al prezzo base d'asta;
  • la cauzione, pari al 10% del prezzo offerto

Alla domanda devono essere sempre allegati, a pena d' irricevibilità , gli assegni circolari non trasferibili a titolo di cauzione e di anticipo spese. Per intestare correttamente gli assegni circolari, occorre esaminare l'avviso di vendita pubblicato sul sito, ove è contenuta l'indicazione dell'intestazione al Giudice dell'esecuzione, o al Giudice Delegato ovvero al Professionista Delegato. La domanda corredata da un marca da bollo di €14.62, unitamente agli assegni circolari, deve essere inserita in busta chiusa e sigillata, senza che all'esterno sia indicato il nome dell'offerente. E' importantissimo che la busta contenente l'offerta venga depositata entro la data e l'ora indicata nell'avviso di vendita quale termine ultimo di presentazione. 
L'inosservanza del termine, comporterà l'inammissibilità dell'offerta con la conseguente impossibilità di partecipare all'asta. 
Il deposito dovrà essere effettuato presso la cancelleria del Tribunale, in caso di vendita davanti al Giudice, ovvero presso lo studio del Professionista (Notaio, Avvocato, Commercialista) in caso di vendita delegata. Nella vendita senza incanto, essendo l'offerta segreta, la busta che la contiene, sarà aperta il giorno della vendita dal Giudice dell'esecuzione ovvero dal Professionista delegato. Nell'ipotesi di unico offerente, il Giudice procederà ad aggiudicare l'immobile in suo favore, anche se l'offerente non è fisicamente presente; in caso di pluralità di offerte, ritenute valide, il Giudice invece procederà ad una gara tra gli offerenti che potranno rilanciare. L'aggiudicazione verrà disposta a favore di colui che ha offerto il prezzo più alto, definito migliore offerente