Piano accordo di ristrutturazione 11/2020

TRIBUNALE FERRARA 
UFFICIO DEL GIUDICE DELEGATO AI FALLIMENTI ED ALLE PROCEDURE CONCORSUALI 
Il G.D. dott. Anna Ghedini, 

Il Giudice,

ritenuti soddisfatti i requisiti di cui agli artt. 7, 8 e 9 della legge 27.1.12 n. 3, visti, in particolare, la proposta di accordo con i creditori e la relazione particolareggiata del professionista designato dall'OCC quale gestore della crisi, visto ed applicato l'art. 10 l. 3/12 fissa la udienza del 24.11.20 h. 10,30 per la comparizione delle parti stabilisce che la proposta ed il decreto siano pubblicati per estratto sul sito www.asteannunci.it a cura di Edicom Finance s.r.l. almeno 30 giorni prima della udienza fissata a cura del gestore della crisi e che vi rimanga pubblicato fino a 10 giorni prima della udienza dispone che sino al momento in cui il provvedimento di omologazione divenga definitivo, non possono, sotto pena di nullita', essere iniziate o proseguite azioni esecutive individuali, ne' disposti sequestri conservativi, ne' acquistati diritti di prelazione sul patrimonio del debitore che ha presentato la proposta di accordo, da parte di creditori aventi titolo o causa anteriore; dispone che il debitore, per mezzo del gestore della crisi, dia comunicazione della istanza e del presente decreto ai creditori destinatari della proposta di accordo secondo una delle modalita' previste dall'art. 10 comma 1 l. 3/12 entro il 30.3.20. I creditori avranno la possibilita' di fare pervenire al gestore della crisi, nelle modalita' indicate dall'art. 11 comma 1 l. 3/12, le dichiarazioni scritte del loro consenso o dissenso almeno dieci giorni prima della udienza. In mancanza di espresso dissenso la legge intende che i creditori abbiano prestato consenso. I creditori di cui e' previsto l'integrale pagamento non hanno diritto ad esprimere il voto.

Logo pdf Estratto

Logo pdf Decreto Giudice

Logo pdf Proposta Accordo


Pubblicata il 07/10/2020