Come si svolgono le Aste?

Le Aste giudiziarie si dividono in due tipologie: La vendita senza incanto e la vendita con incanto. La vendita senza incanto: In questa modalità di vendita le offerte vengono fatte in busta chiusa e devono essere presentante, entro la data ed orario indicati in Ordinanza di vendita presso la cancelleria esecuzioni del Tribunale o presso l’ufficio del professionista in caso di delega (Notaio, Commercialista, o Avvocato). L'offerta è SEGRETA (in busta chiusa) ed immediatamente impegnativa per l’offerente. L'offerta è IRREVOCABILE, pertanto in caso di unico offerente, questi è obbligato a procedere all’acquisto, pena la perdita definitiva della cauzione versata. Nel caso vi siano più offerenti si procede con la gara partendo dall'offerta più alta ed effettuando i rilanci minimi indicati in Ordinanza. In caso di aggiudicazione questa è immediatamente DEFINITIVA. La vendita con incanto: Anche in quest’ultima la partecipazione è estesa a chiunque, tranne al debitore. Le offerte devono essere presentate con una istanza, in carta da bollo da 14,62, e devono essere presentate entro la data ed orario indicati in Ordinanza di vendita presso la cancelleria esecuzioni del Tribunale o presso l’ufficio del professionista in caso di delega (Notaio, Commercialista, o Avvocato). Nella vendita con incanto l’offerta è fatta con un’istanza e dunque non segreta. Nel caso in cui vi sia un solo offerente, e questi non si presenti all’udienza per la gara, viene perso un decimo della cauzione versata. Con questa modalità di vendita l’aggiudicazione NON E’ DEFINITIVA. Può infatti succedere che si presentino nuovi offerenti. La validità di nuove offerte è tenuta a considerazione nel caso:

  • Si presentino entro 10 gg. dall’ aggiudicazione “provvisoria”
  • La nuova offerta deve essere superiore di UN QUINTO del prezzo massimo raggiunto in gara
  • Venga versata una cauzione DOPPIA di quella originariamente stabilita nella prima gara