Dettaglio Asta Telematica: proc.953/1995 Lotto 3 del Tribunale di Palmi

Nota: alcuni documenti ufficiali allegati (PDF) contrassegnati con [nc] non sono conformi ai requisiti della Legge 4 del 2004


Dati sulla procedura

Tribunale


Giudice

Dott. Cecchini Mario

Tipo procedura

Procedura Fallimentare


Nr. Procedura

953/1995

953/ 1995

Rito

Vecchio Rito Fallimentare


Lotto nr.

Lotto 3

Delegato alla vendita


Custode Giudiziario

Curatore

Dott. Raccuia Daniele dott.daniele@studioraccuia.it


Valore da perizia

€ 103.000,00

Pubblicato online il

12/02/2020


Stato

Note generiche

Dati sull'immobile

Tipologia

Abitazione in villini (A7) Piena proprietà

Indirizzo

Dante Alighieri n. 38, 38
Cinquefrondi (RC) - Calabria

Info immobile

Edificio: Villa a due piani fuori terra con giardino e corte di pertinenza esclusiva

Dati catastali

Disponibilità

Libero

Regime fiscale

Onere previsti per legge

Disponibilità

Libero

Regime fiscale

Onere previsti per legge

Descrizione sintetica

AVVISO DI VENDITA TELEMATICA COMPETITIVA Il sottoscritto Dott. Daniele Raccuia, domiciliato in Messina Via Dei Verdi n.56, nella qualità di curatore del fallimento n° 953/95, visto il provvedimento del G.D. Dott. CECCHINI Mario di autorizzazione all'esecuzione degli atti ad esso conformi del 06/02/2020, visti gli arti. 107 e 108 L.F., RENDE NOTO Che a partire dal 06.04.2020 ore 12:00 sino al 21.04.2020 ore 12:00 si procederà alla vendita tramite procedura competitiva telematica, a mezzo del commissionario Edicom Servizi Srl, dei seguenti beni: LOTTO 3: Comune di Cinquefrondi (RC) alla via Dante Alighieri n. 38 - villa a due piani fuori terra con giardino e corte di pertinenza esclusiva, della superficie commerciale di circa mq. 652, identificata al Catasto Fabbricati al foglio 14, particella 312, categoria A/7, classe 2, consistenza 18,5 vani, rendita € 1.098,78. Prezzo base d'asta: € 103.000,00. Rilancio minimo di € 1.000,00 Si precisa che il prezzo offerto potrà essere anche inferiore – mutuando le norme del codice di procedura civile – al prezzo indicato come prezzo base fino ad 1/5 (sarà quindi valida l'offerta che indichi un prezzo pari almeno all'80% del prezzo base d'asta indicato). MANIFESTAZIONE DI INTERESSE: VENDITA CON FORMA DI “INVITO AD OFFRIRE” - Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite del portale web www.doauction.com, mediante formulazione di offerta irrevocabile d'acquisto e versamento della cauzione pari al 10% del prezzo OFFERTO, con possibilità di rilancio fra gli offerenti entro il termine di fine della gara. - Chi è interessato a formulare validamente l'offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sul sito www.doauction.com, su cui poi saranno pubblicati tutti i singoli lotti in vendita, perizia di stima, repertorio fotografico, planimetrie ed avviso di vendita, accettando espressamente le condizioni generali nonché le condizioni ed i termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione, a ciascun utente, viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste; - Le offerte di acquisto dei lotti in asta, dovranno essere formulate dall'utente registrato ed abilitato, nell'ambito della scheda del lotto d'interesse, nei termini e secondo le modalità prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta di riferimento. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilancio prescritte nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l'offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti nell'ordinanza e/o nel bando di vendita dell'asta d'interesse. - Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura (anche non notarile), riportante tutti i riferimenti della società nonché del bene in vendita per il quale intende procedere. Detta procura dovrà essere firmata in chiaro e per esteso e potrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. – Via Marchese di Villabianca n°21, 90143 Palermo, in orario di ufficio, oppure inviata a mezzo raccomandata a/r o via fax (091 6261372) già al momento dell'apertura dell'asta telematica e comunque prima del termine di ogni singolo esperimento di vendita. Farà fede ai fini della regolarità la data di consegna o di ricezione del fax. In caso di procura da parte di persona fisica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e C.Fisc. sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e C. Fisc. sia del delegato che del delegante oltre ad originale o copia fotostatica di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato saldo entro i termini indicati. In ogni caso non verranno accettate partecipazioni con deleghe generiche "per persona da nominare"; - Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fornite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara. - Terminata la gara a seguito della valutazione degli organi competenti (Giudice Delegato, Curatore), potrà essere aggiudicato il bene o fissata una gara a tempo partendo da un prezzo base d'asta pari alla migliore offerta pervenuta. - Il pagamento del saldo di aggiudicazione dovrà essere effettuato dal vincitore della gara entro e non oltre al termine indicato nel provvedimento di aggiudicazione definitivo emesso dagli organi della procedura e comunicato direttamente all'aggiudicatario a cura della curatela. - In ogni caso, il termine per il saldo del prezzo non potrà eccedere i 120 giorni dalla data dell'aggiudicazione definitiva, in mancanza, l'aggiudicatario sarà dichiarato decaduto e sarà pronunciata la perdita della cauzione versata a titolo di multa. Il commissionario, in questo caso, provvederà a trasferire le somme incamerate sul conto intestato alla procedura concorsuale trattenendo dal totale i propri onorari di vendita. - Degli esiti della procedura, il commissionario trasmetterà apposita relazione alla Curatela affinché la stessa informi il Giudice Delegato ed il comitato dei creditori e successivamente depositando in cancelleria la relativa documentazione. - Il Giudice delegato, ricorrendo i presupposti previsti dal primo comma dell'art. 108 l.f., secondo le modalità indicate nella citata norma, potrà sospendere le operazioni di vendita o impedire il perfezionamento della stessa. - Qualsiasi informazione relativa a beni in vendita, alle caratteristiche ed al prezzo, nonché alle modalità di partecipazione, potrà essere attinta sul sito www.doauction.com; - Grava su ciascun interessato l'onere di prendere preventiva visione del bene contattando il Curatore. - La documentazione dei beni e l'avviso di vendita, saranno pubblicati e visionabili oltre che sul portale www.doauction.com dove verrà espletata la gara telematica, anche sugli altri portali facenti parte del network gruppo Edicom regolarmente iscritti nell'elenco ministeriale www.doauction.com,www.asteannunci.it, www.canaleaste.it, www.asteavvisi.it, www.tribunaledipalmi.it, www.rivistaastegiudiziarie.it. - Per ogni condizione di vendita non espressamente indicata nel presente programma di liquidazione si rinvia al regolamento e alle condizioni generali indicate sul portale www.doauction.com - Per l'attività di vendita non sono previste spese a carico della procedura; Edicom Servizi applicherà una commissione in percentuale sul prezzo dei beni venduti e tale compenso sarà posto a carico dell'acquirente aggiudicatario. AI FINI DELLA VENDITA SI PUNTALIZZA: - Che l'aggiudicatario prima dell'avvio delle operazioni di trasferimento, dovrà trasmettere al commissionario, nelle forme indicate nell'avviso di vendita, apposita dichiarazione con la quale espressamente dichiari di essere perfettamente a conoscenza dello stato del bene - assumendosene ogni rischio ed esentando la Curatela da ogni responsabilità. - Che il termine per il versamento (mediante bonifico o assegno circolare intestato alla curatela) del residuo prezzo è fissato in 60gg dall'aggiudicazione e, solo all'esito dell'intero versamento della somma, il Giudice Delegato provvederà all'emanazione del decreto di trasferimento, ai sensi dell'art.586 c.p.c.. In caso di inadempimento, allo scadere del termine di sessanta giorni, l'aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con perdita della cauzione. - Che gli oneri fiscali della vendita (Iva o Registro) e le spese di trascrizione e di cancellazione delle formalità ipotecarie saranno a carico dell'acquirente così come tutte le spese che si dovessero rendere necessarie dopo l'aggiudicazione. Non vi sono spese notarili. - Che il Curatore provvederà a tutti gli adempimenti relativi alla trascrizione del decreto di trasferimento ed alla cancellazione delle formalità iscritte o trascritte a carico della porzione immobiliare in oggetto. L'esecuzione delle volture catastali è rimessa invece all'iniziativa dell'acquirente. - Che il trasferimento avviene nello stato di fatto e di diritto esistente, senza garanzia alcuna e senza oneri per la curatela (trascrizioni, cancellazioni, rilascio duplicati di documenti, revisioni, collaudi ed ogni altra formalità sono a carico degli aggiudicatari). Tutte le spese inerenti il trasferimento, fiscali e non, si intendono poste a carico dell'acquirente. L'aggiudicatario dovrà adeguare i beni ai requisiti di cui alle norme in materia di sicurezza, igienico sanitario, bonifica e ad ogni altra norma vigente. In nessun caso l'aggiudicatario potrà pretendere il risarcimento dei danni subiti, indennità, restituzioni del prezzo pagato ed il rimborso delle spese. - Prima del completamento delle operazioni di vendita si darà notizia mediante comunicazione, da parte della Curatela, a ciascuno dei creditori ipotecari o, comunque, muniti di privilegio speciale. Il Curatore potrà sospendere la vendita ove pervenga offerta irrevocabile d'acquisto migliorativa - entro 10 giorni - per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto. In tale ultima ipotesi, gli organi della procedura potranno eventualmente disporre l'espletamento di una ulteriore gara telematica al rialzo tra l'aggiudicatario provvisorio della gara telematica e l'offerente in aumento; Per qualsiasi ulteriore informazione e documentazione, contattare il Curatore Fallimentare: Dott. Daniele Raccuia, tel. 090714492, cell. 3355790420, e-mail: dott.daniele@studioraccuia.it Messina, lì 07/02/2020 Il Curatore Dott. Daniele Raccuia

Dati sulla vendita telematica

Esito della vendita

Non disponibile

Prezzo base

€ 103.000,00


Rilancio minimo

€ 1.000,00

Offerta minima

€ 82.400,00


Cauzione

10% del prezzo offerto

Inizio gara

06/04/2020 12:00:00


Inizio iscrizione gara

09/03/2020 09:00:00

Termine iscrizione con bonifico

21/04/2020 11:00:00


Termine iscrizione con carta di credito

Termine gara

21/04/2020 12:00:00


Prolungamento Asta

0 minuti

Informiamo che i dati pubblicati nella presente scheda vengono trasmessi ed acquisiti dal portale vendute pubbliche nel rispetto del D.M. 5.12.2017 e la successiva pubblicazione delle specifiche tecniche nella G.U. N.16 del 20-1-2018 – che attesta la piena funzionalità dei servizi del portale delle vendite pubbliche. La società non si assume alcuna responsabilità in caso di difformità dei dati trasmessi dal suddetto portale né in relazione alla documentazione ufficiale fornita dagli organi della procedura e/o in relazione alla mancata omissione di dati sensibili come da provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali G.U. n. 47 del 25/02/2008 e da normativa GDPR, regolamento (UE) n. 2016/679.